Come migliorare il posizionamento organico con la link building in meno di 3 mesi

miglioramento-posizionamento-organico

Circa tre mesi fa ci è stato richiesto di migliorare il posizionamento di un sito che vendeva mobili su misura. Abbiamo svolto le nostre consuete analisi preliminari e abbiamo riscontrato che complessivamente on site erano state fatte le ottimizzazioni necessarie.

Come siamo intervenuti su un sito complessivamente ben ottimizzato on site?

Quando un sito è ben ottimizzato on site, per migliorare ulteriormente il posizionamento, si possono valutare delle attività di link building off site. Se fatta nel modo corretto e con risorse di valore può essere davvero uno strumento utile, capace di garantire molte soddisfazioni. Noi inoltre disponiamo di risorse private, di cui la maggior parte delle agenzie tradizionali non dispone, per fare questo tipo di attività e questo ci consente di dare un valore aggiunto importante a chi si affida a noi.

Grazie alle nostre risorse focalizzate nel settore trattato riusciamo a garantire risultati significativi, che non sarebbe possibile assicurare diversamente. Le agenzie tradizionali che si servono solo di siti gratuiti e disponibili a tutti infatti non potranno mai raggiungere risultati di pari qualità.

Se combiniamo queste risorse con una strategia di link building mirata sulle pagine esistenti otteniamo il risultato che abbiamo portato al nostro cliente: il posizionamento di oltre 1000 parole chiave in più in circa 3 mesi, passando dunque da 6000 ad 11000 visite medie mensili. Si tratta di un traguardo davvero importante e quel che è più rilevante è che si tratta di keyword estremamente focalizzate nel settore in cui il nostro cliente opera.

Analizziamo concretamente ciò che è stato fatto.

Molte delle parole che erano oltre la quinta pagina sono arrivate in seconda pagina e stanno continuando a salire, quelle che già si trovavano in prima pagina invece hanno ulteriormente migliorato le loro posizioni.

Facciamo qualche esempio concreto delle parole che si sono posizionate per dare un’idea più precisa: cucine online, librerie mobili, anta cabina armadio, armadi con cabina sono solo alcune delle parole chiave di cui abbiamo migliorato il posizionamento.

Altre, come armadio a muro su misura, quindi chiavi piuttosto difficili da posizionare data la grande concorrenza, sono risalite vertiginosamente dalla quinta alla prima pagina e il grafico qui sotto lo esemplifica perfettamente.

posizionare-chiavi-focalizzateAnche le chiavi piuttosto generiche, come pensile, in un paio di mesi sono volate dalla seconda pagina alla prima. Nello specifico pensile è salito dalla 22° posizione alla 4° in poco più di due mesi, come si evince dal grafico.

posizionare-chiave-generica

Non abbiamo dunque solamente migliorato il posizionamento di chiavi di lunga taglia, ma anche quello di chiavi più generiche, come in ogni buona strategia SEO che si rispetti.

Una buona strategia infatti prevede il posizionamento di entrambe le categorie di parole così da favorire sia le ricerche degli utenti che sanno esattamente che cosa serve loro sia di coloro che invece stanno effettuando una ricerca generica. 

Inoltre, un altro dettaglio importante e da non sottovalutare mai quando si decide di intraprendere un progetto SEO è quello di affidarsi a chi non posiziona le singole chiavi ma sviluppa progetti completi in cui si posizionano molteplici chiavi con le loro varianti. Spesso infatti si sottovaluta il fatto che possano posizionarsi parole che differiscono anche solo per numero (ante scorrevoli e anta scorrevole ad esempio sono due chiavi del tutto distinte, da posizionare entrambi).

Tutte le variazioni si perderebbero in una strategia di vendita del posizionamento di singole parole chiave mentre grazie ai nostri progetti completi vengono valorizzate in modo estremamente efficace.

Del resto fare SEO richiede passione, dedizione e competenza. La stessa che noi mettiamo ogni giorno, insieme agli strumenti per la progettazione e per il monitoring essenziali per la nostra professione, come SEOZoom, per rendere i nostri progetti casi studio di successo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *