Iniziare a fare SEO: 10 cose da sapere

consigli seo prima di iniziare

L’attività SEO se fatta in modo corretto può portare grandi risultati in termini di aumento di fatturato. Pensare che quando SEO Business è nata, il 98% del  fatturato derivava dalle attività SEO svolte e i relativi posizionamenti ottenuti.

Molti come te pensano che bisogna iniziare con ottimizzare il sito e poi spingerlo dall’esterno con dei link, ma prima di fare tutto questo è necessario fare una analisi di mercato e una keyword research, ovvero la ricerca delle parole chiave per i tuoi servizi o prodotti.

 

Le 10 cose da sapere sulla SEO

 

1 Devi iniziare analizzando la concorrenza e ricercando parole chiave attraverso tool specifici

Vai su Google e inizia a cercare i tuoi servizi o prodotti e vedi quali concorrenti sono presenti sul web. Potrebbe capitare che i concorrenti che hai nella tua testa sia diversi da quelli che sono effettivamente presenti sul web, su Google.

Una volta identificati i concorrenti presenti nella prima pagina di Google, non ti resta che analizzare il loro posizionamento attraverso tool come SEOZoom o similari.

Da questa analisi riuscirai a identificare le parole chiave per le quali si sono posizionati, che teoricamente dovrebbero essere molto similari se non uguali a quelle per le quali ti vuoi posizionare anche tu.

Da questo primo step devi riuscire raggruppare le parole chiave in quello che poi diventeranno le pagine del tuo sito, o del tuo blog o delle tue landing page.

 

2 Strutturare il sito web

Fondamentale a seconda del posizionamento che si vuole ottenere su Google, e la progettazione del sito in ottica SEO.

Ora che hai trovato le tue parole chiave, devi sviluppare i contenuti nel tuo sito, suddividendolo nella maniera corretta.

Ci sono progetti semplici che richiedono poco studio per la struttura del sito, mentre altri posso raggiungere grandi risultati solo se alla base vi è un sito studiato ad hoc.

 

3 Ottimizzazione on-site

Avere un sito ottimizato per i motori di ricerca è fondamentale, il sito deve essere di facile lettura per i motori di ricerca e le singole pagine devono avere il giusto focus sull’argomento trattato.

Quindi tenere in considerazione l’ottimizzazione di:

  • H1
  • Title
  • H2 e H3
  • Tag
  • Contenuto
  • Focus singola pagina
  • Link building interna al sito
  • Esperienza di navigazione
  • Velocità del sito
  • Sicurezza del sito
  • URL pulite
  • Immagini leggere
  • Alt nelle immagini
  • nome immagine pertinente al contesto nel quale è inserita

 

3 Attenzione al cambio di URL

Può capitare di cambiare il nome di una pagina a livello di URL, ricordatevi sempre di eseguire un 301 da quella vecchia a quella nuova, se così non fate la pagina perderà il posizionamento su Google e il sito si troverà con possibili errori 404 che non sono molto graditi.

 

4 Restyling sito web

Attenzione a quando voi o una web agency si occupa di fare il restyling del sito, cambiano in alcuni casi completamente struttura e probabilemente anche le URL, in questo caso è necessaria una pre analisi per salvare le vecchie URL e abbinarle alle nuove, applicando poi i 301 per non perdere alcun posizionamento.

 

5 Cambio di contenuto

Capita spesso di dover cambiare il contenuto di una pagina. Bisogna prestare attenzione a questa operazione in quanto il cambio di contenuto pregiudica un cambiamento nel posizionamento della pagina, anche se il nome della URL rimane uguale, anche se viene fatto un 301, se è il contenuto a cambiare, il motore di ricerca potrebbe far variare di molto il posizionamento della pagina.

 

6 Acquisto di pacchetti low cost per portare link al sito

L’aspetto della link building esterna al sito è molto delicato. Una Link Building fatta male o di scarso valore, può portare alla penalizzazione del sito web da parte di Google.

Per penalizzazione intendo una perdita di posizionamento considerevole, dovuta ad attività di Link Building sbagliate, o per scarsa qualità dei link, o per scarsa differenziazione ( intesa come tipologia di link o di anchor text ) o anche per una eccessiva attività in un arco di tempo breve, che risulta innaturale per quel settore.

 

7 IMPORTANTE scegliere un’agenzia specializzata

Se per il tuo sito, la tua azienda la SEO è fondamentale, è essenziale che tu scelga una web agency specializzata in SEO!

Ormai tutti fanno SEO, ovvero fare ottimizzazione del sito web. Ma ricordati che poche agenzie riescono a posizionarti su Google e queste poche sono quelle che seguono tutta una procedura ben definita per dirti esattamente come sviluppare il sito, per quali parole chiave in base al tuto budget potrai posizionarti e sapranno studiati la strategia SEO più adatta alla tua Azienda.

 

8 Ti serve davvero ?

Precisazione, noi non siamo venditori, non è che se tu vieni da noi e vuoi un servizio noi te lo vendiamo solo perchè lo vuoi, te lo vendiamo SOLO se ti può aiutare.

Ci è capitato molte volte di rifiutare dei lavori, per il semplice motivo che all’azienda non avrebbe fruttato nulla, avrebbe arricchito solo le nostre tasche.

Detto questo il concetto è: sei sicuro che ti serva veramente la SEO, sei sicuro che con l’investimento che serve ad arrivare in prima pagina avrai poi un ritorno economico adeguato ?

Come agenzia oltre ad essere specializzati in SEO, disponiamo di un reparto di Marketing interno che valuta la migliore soluzione per la tua azienda.

 

9 La SEO richiede tempo

Non pensare che nel giro di un mese tu riesca a superare la concorrenza che sta li da anni. La SEO richiede tempo, in alcuni casi pochi mesi in altri più difficile anche un anno per raggiungere buoni risultati.

 

10 Costa molto

Non inteso solo come soldi. Se ti affidi ad una agenzia il costo mensile è importante, ma se decidi di fartela da solo (in alcuni settori è possibilissimo farsela da soli ), il costo in termini di tempo e impegno è molto.

Ci siamo imbattutti in piccoli imprenditori che la SEO se la facevano da soli, ottenendo grandissimi risultati. Il tempo che però ci hanno dedicato prima di raggiugere questi risultati non è stato un tempo breve…

 

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *